Centenario Grande Guerra

Nov 04. Nov 04.

RASSEGNA LETTERARIA "QUARTO RACCONTA"

Incontro con l'autore Luigino Scroccaro che presenterà il suo libro "Dal Carso a Fiume. Memorie di guerra (1915-1918)"

Date
November 4, 20182018-11-04T05:00:00 - November 4, 2018 2018-11-04T07:00:00
Time
5:00 PM 2018-11-04T05:00:00 - 7:00 PM 2018-11-04T07:00:00
Location
Museo Archeologico Nazionale di Altino

CENTENARIO GRANDE GUERRA

Incontro con l'autore Luigino Scroccaro.

RASSEGNA LETTERARIA "QUARTO RACCONTA"

Il 4 novembre, alle ore 17.00, presso il Museo Archeologico Nazionale di AltinoLuigino Scroccaro presenta "Dal Carso a Fiume. Memoria di guerra (1915-1918)".

La storia di un uomo: dai giorni di Caporetto, gli eventi della Grande Guerra vengono narrati attraverso il racconto personale di Tito Paresi, Ufficiale con il grado di sergente durante il primo conflitto mondiale, avvocato, poi figura di spicco del mondo politico e culturale padovano. 

Durante il conflitto Paresi partecipò alle operazioni in Cadore, sul Carso, sul Piave e sull'altopiano di Asiago, a Fiume e a Trieste. Gestì infine i campi di ex-prigionieri italiani e prigionieri austriaci, esperienza che egli reputa tra le più tristi della guerra e che potrebbe contribuire alla conoscenza ancor oggi poco approfondita dell'argomento.

Cento anni dopo la fine del conflitto, appare doveroso meditare su quegli avvenimenti tremendi, coglierne la portata e trarne gli insegnamenti, per onorare la memoria e le vicende umane di coloro che lottarono, soffrirono e morirono nel compimento di un dovere, per attingere al patrimonio di valori ideali e di virtù civiche che ci hanno lasciato in eredità i nostri padri e per esaltare quei valori di pace e riconciliazione che ogni uomo deve custodire nel cuore. E' determinante conoscere e ricordare quanto accaduto e creare unità fra gli uomini, perché sia unico lo sforzo di non riportare il mondo in guerra. 

 

 

Presso la sala all'ultimo piano della Risiera della sede municipale che ospiterà l'incontro, resta allestita fino al 31 dicembre la mostra fotografica "Le Trincee di Altinum ai tempi della Grande Guerra".

L’esposizione, ideata e curata dallo storico Sergio Sbalchiero e realizzata dal Comune di Quarto d’Altino e dal Museo Archeologico Nazionale di Altino nell’ambito delle iniziative per il Centenario della Grande Guerra, raccoglie oltre cento immagini poco conosciute, alcune inedite, che ricostruiscono gli avvenimenti svoltisi nell’area altinate ai tempi della prima guerra mondiale.

Questo territorio, infatti, nel corso dell’ultimo anno di guerra ospitò un campo di addestramento per i militari italiani, utilizzato dal XXIII corpo d’armata, inquadrato nella Terza Armata del Duca d’Aosta, cui era stata affidata la difesa della linea del Basso Piave. Delle esercitazioni e delle cerimonie tenutesi presso il campo di manovra di Altino furono scattate numerose fotografie ad opera dell’Ufficio Speciale del Ministero della Marina di Venezia per la propaganda di guerra.

Tra le immagini esposte, assumono particolare significato in questa cornice quelle che riguardano le attività di scavo per la realizzazione di fortificazioni campali necessarie alle esercitazioni, durante le quali furono portate alla luce numerose vestigia di epoca romana.

Viene così valorizzato il sito archeologico di Altino e la stessa sede museale che conserva proprio nella grande sala che ospita la mostra i segni grafici e figurativi impressi dai soldati che lì si fermarono ai tempi del primo conflitto mondiale e che vennero conservati contestualmente al recente intervento di restauro dell’edificio come testimonianza della presenza dei militari.

 

Per informazioni è possibile telefonare al numero 0422 823769 o scrivere all'indirizzo mail: biblioteca@comunequartodaltino.it