Scopri la Grande Guerra lungo le vie d’acqua navigabili grazie alla Realtà Aumentata. Percorsi "Acque di Battaglia"

Civilta dell'Acqua - Realtà Aumentata

Acque di battaglia è un progetto che si propone di affiancare alla tradizionale immagine dei campi di battaglia un tema poco conosciuto della grande guerra, quello degli eventi bellici che hanno interessato le vie navigabili del Veneto.

Una mostra fotografica dal 30 aprile al 16 maggio 2016 presso la Biblioteca Civica ha portato i visitatori a conoscere le immagini inedite delle acque di battaglia, ovvero della poderosa organizzazione militare delle lagune delle coste alto adriatiche di cui la città di Jesoro (al tempo Cavazuccherina) e' stata protagonista assoluta.

Il cavetta che scorreva dalla fronte dell'attuale biblioteca fino a Cortellazzo (adesso puoi in quel posto c'è la piazza I° Maggio) era proprio la linea che delimitava la parte sud italiana dalla parte nord austroungarica.
Cominciarono ad arrivare molto burghi in quanto le autorità avevano avvisato tutti gli abitanti di Cava. Si chiamava Cavazuccherina come sappiamo fino al 1930, poi prenderà il nome di Jesolo per decreto reale.

Giuseppe Artesi - storico jesolano

4 percorsi di realtà aumentata

4 percorsi di realtà aumentata sviluppati sul territorio jesolano percorribili a piedi, in bicicletta, offrono l'opportunità di conoscere, sfruttando le nuove tecnologie, avvenimenti e condizioni di vita durante la grande guerra.
Lungo i percorsi sono infatti posizionati dei pannelli con qr-code per accedere direttamente alle informazioni.
Il progetto è sostenuto dalla città di Jesolo e dalla Regione del Veneto e realizzato da Civiltà dell'Acqua Marco Polo System nell'ambito del programma per le commemorazioni del centenario della Grande Guerra.

Video di presentazione del progetto